logoeridaneatrasparentedefinitivo

ULTIMI EVENTI

RASSEGNA STAMPA

CONTATTI

BLOG

“Eridanea, i miti sulle acque del basso Po-Eridano” presto in libreria

25-07-2022 17:18

Sergio Gnudi

Rassegna Stampa,

“Eridanea, i miti sulle acque del basso Po-Eridano” presto in libreria

La prima presentazione dei due volumi di Sergio Altafini e Sergio Gnudi è programmata per il 29 luglio

Sono in uscita a fine luglio, sia nelle librerie che online, i primi due volumi prodotti dal nuovo marchio editoriale Eridanea Project. Si tratta di un’opera, frutto di un paio d’anni di lavoro, curata da Sergio Altafini e Sergio Gnudi il cui titolo “Eridanea, i miti sulle acque del basso Po-Eridano” rappresenta bene gli intenti della produzione. E’ l’incontro con i miti legati ai territori padani, è la poesia della loro riscrittura e drammatizzazione, ma sempre nello sfondo di una precisa ricerca dei riferimenti alle fonti storiche, con bibliografie e apparati puntigliosi e precisi.

Il primo volume dell’opera ha anche nelle pagine introduttive dei tre miti presenti un Qr code che rinvia alla narrazione recitata.

Ma quali sono i miti che Sergio Altafini e Sergio Gnudi hanno voluto rivisitare e riproporre?

Nel primo volume incontriamo Fetonte, con l’ansia della ricerca e il suo fallimento; incontriamo Dedalo che nel delta del Po, dopo la tragica morte di Icaro, porta la scienza e il desiderio dell’uomo di produrre opere immortali; infine incontriamo il dramma corale degli Argonauti che risalgono l’Eridano, per giungere infine nel mare Tirreno.

Nel secondo volume ecco Ciclo il re dei Liguri, che, dopo aver visto le sorelle piangenti di Fetonte disperarsi per la sua morte, viene trasformato in uno splendido cigno; ecco Medea, rivisitata drammaturgicamente da Gnudi che non accetta di essere giudicata e infine Filisto, il famoso generale siracusano di Dioniso I che, esiliato, viene ad Adria per la sistemazione della fossa filistina, per poi tornare a farsi uccidere a Siracusa.

Ognuno degli episodi presentati, riproposti da Altafini e Gnudi, comporta uno sviluppo narrativo basato sulla ricerca del mito, ma anche la libertà espressiva dei due autori. Lavoro complesso se si vuole, nuovo anche, ma anche molto diretto agli animi e ai sentimenti di tutti noi.

E’ prevista una prima presentazione il 29 luglio al Grisù di via Poledrelli ma, dall’autunno sarò predisposto un calendario preciso di presenza in varie sedi lungo l’intera asta del Po nel territorio rodigino e ferrarese.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

logoeridaneatrasparentedefinitivo
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder